Risarcimento e Danno dopo intervento chirurgico

risarcimento errore chirurgico

Danno fisico a seguito di intervento chirurgico: cosa fare?

I danni eventualmente occorsi ad un paziente durante un intervento chirurgico non eseguito correttamente (o le complicanze presentatesi nel periodo post-operatorio ), possono avere come conseguenza il sopraggiungere di lesioni o altri problemi che necessitano di ulteriori cure. 

Solitamente prima dell’intervento viene fatto sottoscrivere al paziente uno specifico modulo di consenso per interventi chirurgici, in cui vengono elencati tutti i tipi di rischio a cui è sottoposto il paziente. Tali rischi sono noti alla scienza medica, sia statisticamente che nella loro genesi.

Tuttavia, questo tipo di consenso non implica il fatto che il paziente debba farsi carico di tutte le conseguenze di una eventuale esecuzione tecnica scadente dell’intervento, sollevando il personale medico da ogni responsabilità. 

Dunque è importante sapere che, anche se si è firmato il modulo di consenso prima dell’intervento, è comunque possibile avanzare le proprie richieste di risarcimento nel caso in cui qualcosa non dovesse essere andato per il verso giusto durante l’intervento o nella fase post-operatoria.

 

Ricostruire quanto avvenuto in sala operatoria

In questa eventualità infatti, dunque nel caso in cui qualcosa non sia andato a buon fine in sala operatoria, sarà necessario analizzare passo passo quanto accaduto in quei momenti basandosi, nella maggior parte dei casi, sui fogli del protocollo chirurgico adottato e dell’anestesia, nonché sulle fasi teoriche dell’intervento, il tutto sotto l’attenta analisi di periti esperti.

Ad esempio, in caso di sostituzione di una protesi all’anca, il consenso dichiarerà sicuramente la possibilità di danno ai nervi adiacenti, ma ciò non impedisce l’analisi specifica di come questa lesione possa essersi verificata (tipicamente avviene a causa di un uso improprio di distanziatori). 

In questo modo, a seguito della comparsa di una lesione postchirurgica, è sempre necessario interrogarsi sulla causa esatta della stessa come ad esempio danni ai nervi durante un intervento, vasi sanguigni che causano grandi emorragie e strutture anatomicamente adiacenti al luogo dell’intervento, ma non è raro che si tratti anche di cattive suture interne che causano complicazioni postoperatorie.

 

Scarsa attenzione alla fase post operatoria

La responsabilità per danno chirurgico può essere aumentata da uno scarso follow-up post-operatorio, senza prestare attenzione ai sintomi che il paziente presenta a seguito dell’intervento. 

Spesso il servizio medico confida nel fatto che si tratti di una normale evoluzione e preferisce per questo non dedicare altro tempo al paziente, sbagliando. Ogni paziente va infatti seguito con attenzione nei giorni immediatamente successivi all’intervento così da poter verificare tempestivamente eventuali anomalie o fastidi.

 In questi casi in cui il danno che il paziente riscontra è tangibile e la causa non è stata valutata in tempo, la responsabilità deriva non da un intervento ben eseguito, ma dalla mancanza di assistenza e cure post operatorie.

Infine, vi sono quei casi (che solitamente finiscono sui giornali) in cui un intervento chirurgico viene eseguito in maniera incredibilmente errata: errori grossolani che coinvolgono organi o arti sbagliati ad esempio, con il risultato di dover ripetere nuovamente l’intervento stavolta però effettuandolo nell’arto corretto, o le classiche garze che vengono dimenticate all’interno del corpo del paziente con la conseguente necessità di fare un altro intervento chirurgico (con tutto ciò che ne consegue per il paziente ed i suoi familiari) per la loro rimozione.

Risarcimento danni

Se hai subito danni causati da negligenza medica o incuria del personale durante un intervento chirurgico, o se hai dei dubbi se il tuo caso possa effettivamente rientrare tra quelli per i quali è possibile avviare una azione legale, puoi provare a contattare dannoesalute.it  per usufruire dei servizi di un team di avvocati esperti di malasanità e medici legali che possono aiutarti ad ottenere giustizia ed un risarcimento.